Linee di tendenza

Le trendline o linee di tendenza sono linee tracciate ad angolo sopra o sotto il prezzo. Esse sono utilizzate per fornire indicazioni circa la tendenza immediata ed indicare quando una tendenza è cambiata. Possono essere utilizzate anche come supporto e resistenza ed offrono la possibilità di aprire e chiudere posizioni.

Disegnare le trendline

Quando si disegnano le linee di tendenza in un trend al ribasso, lo si fa sopra il prezzo.

trendline Paolo Serafini

Trendline discendente Topborsa

Quando si disegnano le linee di tendenza in un trend al rialzo, lo si fa sotto il prezzo. Sono i massimi in un trend al ribasso ed i minimi in un trend al rialzo che determineranno una linea di tendenza.

trendline Paolo Serafini

Trendline ascendente Topborsa

Almeno due swing (oscillazioni) al rialzo o due swing al ribasso sono necessari per tracciare una linea di tendenza in entrambe le direzioni.

Tuttavia, perché una linea di tendenza sia valida, devono essere utilizzati almeno tre massimi o minimi. In sostanza, più volte il prezzo tocca una linea di tendenza, tanto più questa è valida, perché ci sono più traders che la utilizzano come supporto o resistenza.

Utilizzare gli stoppini o i corpi delle candele

Per disegnare le linee di tendenza, alcuni traders usano i corpi delle candele, mentre altri preferiscono gli stoppini (shadow). Mentre la maggior parte dei traders userà gli stoppini per disegnare le linee di tendenza, l’uso dei corpi è comunque un modo accettabile per disegnare queste linee su un grafico.

Le linee di tendenza sono soggettive, quindi puoi usare quelle che ti fanno sentire a tuo agio. Tuttavia, è importante non discostarsi dal metodo che si sceglie.

Utilizzare le linee di tendenza (trend lines) per operare nel mercato (fare trading)

Ci sono due metodi predominanti per fare trading utilizzando linee di tendenza:

  • Entrare a mercato quando il prezzo trova un supporto o una resistenza sulla linea di tendenza
  • Entrare a mercato quando il prezzo rompe attraversando la linea di tendenza

Linea di tendenza come supporto o resistenza

Se una linea di tendenza è stata identificata ed è ritenuta valida come supporto o resistenza, è possibile utilizzarla per entrare nel mercato una volta che il prezzo ritorna su di essa.

Uno stop loss (fermare la perdita) può essere messo sul lato opposto della linea di tendenza. La dimensione dello stop loss dipende dalla strategia adottata.

Rottura della linea di tendenza

Il metodo della rottura di una linea di tendenza utilizza il breakout (esplosione) effettivo della linea stessa per determinare un’entrata a mercato. Quando il prezzo sfonda una linea di tendenza, quest’ultima non è più valida come supporto o resistenza ed è probabile che il prezzo continuerà invertendo la direzione.

Ci sono due modi per entrare a mercato usando la rottura di una linea di tendenza: un’entrata aggressiva e una conservatrice.

Entrata aggressiva

Un modo aggressivo per entrare a mercato utilizzando una rottura di una linea di tendenza è entrare non appena la candela sfonda la linea e chiude sull’altro lato della linea stessa.

Entrata conservatrice

Un modo più conservativo per entrare a mercato utilizzando una rottura di una linea di tendenza è quello di aspettare fino a quando il prezzo ha sfondato la linea di tendenza e quindi viene testato dall’altro lato della linea, o come supporto o come resistenza.

Attenzione all’utilizzo delle linee di tendenza (trend lines)

Per operare con una rottura di una linea di tendenza, è una buona idea attendere che una candela chiuda effettivamente dall’altro lato, oppure testi l’altro lato della linea di tendenza, o come supporto o come resistenza. Senza una chiusura sul lato opposto della linea di tendenza, non è generalmente possibile parlare di un’effettiva rottura.

Sommario

Finora, si è appreso che:

  • le trendline vengono tracciate ad angolo e vengono utilizzate per determinare un trend e aiutare a prendere decisioni di trading.
  • in un trend rialzista le linee di tendenza vengono disegnate al di sotto del prezzo, mentre in un trend ribassista le linee di tendenza vengono disegnate sopra il prezzo.
  • per tracciare una linea di tendenza in un trend rialzista, due minimi devono essere collegati da una linea retta.
  • per tracciare una linea di tendenza in un trend ribassista, due massimi devono essere collegati da una linea retta.
  • una trendline dovrebbe essere collegata da almeno tre massimi o minimi per essere considerata valida.
  • più volte il prezzo tocca la linea di tendenza, tanto più essa è valida.
  • le linee di tendenza possono essere utilizzate come supporto o resistenza, nel qual caso è possibile inserire gli ordini ed entrare a mercato quando il prezzo tocca le linee di tendenza.
  • un altro modo per operare usando le linee di tendenza è la rottura della linea, dove il prezzo rompe attraverso la linea di tendenza.