Comprendere le condizioni di mercato

E’ utile essere in grado di identificare i diversi tipi di condizioni di mercato, in quanto questo può aiutare a prendere decisioni di trading, come ad esempio in quale direzione si dovrebbe operare o che particolare strategia utilizzare.
Ci sono due tipi di condizioni di mercato: in trend e laterale (ranging).

Mercato in trend

Un mercato in trend è quando il prezzo si stà chiaramente muovendo in una direzione particolare. Se il prezzo si stà muovendo verso l’alto, allora si dice che sia in una tendenza rialzista; se il prezzo si stà muovendo verso il basso, allora si dice che sia in una tendenza ribassista.

Molti traders operano nella direzione del trend perché c’è una maggiore probabilità di fare transazioni redditizie. Vi è un netto vantaggio per i traders che identificano una tendenza nella fase iniziale – entrare nel mercato quando una tendenza sta cominciando a svilupparsi significa che è più probabile che restituisca un risultato in utile.

Un mercato in trend è quando il prezzo si stà chiaramente muovendo in direzione rialzista o ribassista.

Trend rialzista (uptrend)

Trend Paolo Serafini Topborsa

Trend Rialzista Topborsa

In un uptrend, la direzione del mercato può essere identificata da una serie di massimi e minimi crescenti.

Trend ribassista (downtrend)

Trend Paolo Serafini Topborsa

Trend Ribassista Topborsa

In un downtrend, il prezzo si comporta nello stesso modo, muovendosi verso il basso a onde, con una serie di picchi e attraversamenti che formano rispettivamente i minimi e i massimi. Una tendenza al ribasso può essere identificata da una serie di minimi e massimi decrescenti.

E ‘importante notare che in una tendenza al rialzo, non ogni candela è rialzista e in una tendenza al ribasso, non ogni candela è ribassista; in un mercato in trend il prezzo si sta muovendo in una direzione generale.

Mercato laterale (ranging)

Trend Paolo Serafini Topborsa

Nessun Trend Topborsa

L’altro tipo di condizione di mercato è quello che oscilla su e giù, talvolta indicato come un mercato laterale.

In un mercato laterale, il prezzo si muove all’interno di un limite superiore, o livello di resistenza e un livello di confine inferiore, o supporto. I livelli superiori e inferiori possono non essere sempre esatti o chiari da osservare, tuttavia quello che vedrete è il prezzo che sale e scende in una zona di prezzo massimo e minimo.

Determinare una correzione da un’inversione.

C’è una netta differenza tra una correzione e una inversione ed è importante distinguere tra le due.

Correzioni

Trend Paolo Serafini Topborsa

Correzione Topborsa

Una correzione – a volte indicato come ritracciamento – è quando il mercato si muove nella direzione del trend, torna indietro per un breve periodo di tempo e poi prosegue in direzione del trend originale.
Una correzione è quando il mercato torna indietro ma poi continua nella direzione del trend. Una inversione è quando il prezzo inverte completamente nella direzione opposta del trend.

Inversioni

Trend Paolo Serafini Topborsa

Inversione Topborsa

Una inversione è quando la direzione del mercato cambia completamente e inverte andando nella direzione opposta.

Sommario

Finora avete imparato:

  • ci sono due tipi di condizioni di mercato: trend e laterale.
  • un uptrend può essere identificato come una serie di massimi e minimi crescenti.
  • un downtrend può essere identificato come una serie di massimi e minimi decrescenti.
  • la lateralità è quando il prezzo oscilla fra due limiti/livelli, uno superiore e uno inferiore.
  • una correzione – o ritracciamento – è un rallentamento temporaneo quando il prezzo è in trend.
  • un’inversione è dove la direzione del prezzo cambia completamente e inverte nella direzione opposta.