Può un piccolo trader intercettare le operazioni che eseguono Banche, Broker, e Grandi Istituzionali...
...e prosperare grazie ai mercati finanziari?

Sì, ed è anche il metodo più logico ed intelligente per operare in Borsa…

visto su:

L’analisi tecnica, gli indicatori e i migliori pattern grafici servono a ben poco in un mercato manipolato.

Che tu ne sia consapevole o meno, esistono delle “Entità” in grado di muovere i prezzi a loro piacimento perché dispongono di enormi capitali, le tecnologie più all’avanguardia e le menti più brillanti del mondo.

Queste entità sono le “Mani Forti”.

Mettersi contro la loro operatività è pericoloso quanto nuotare in acque infestate da squali.

Una volta divorato questo manuale sarai consapevole dei pericoli – tra cui le Mani Forti, appunto – che un trader deve affrontare ogni giorno, e avrai chiaro il percorso necessario per diventare un professionista profittevole.

Ecco cosa scoprirai all’interno del libro:

“Chi è Paolo Serafini e come mai è considerato uno dei Top Trader italiani al quale si rivolgono i Giornali e la Televisione per commentare le notizie finanziarie?“

Sono nato a Cavarzere in provincia di Venezia nel lontano 1961.

Ho iniziato a muovere i primi passi nei mercati finanziari a partire dal 1983, quando ancora per comprare o vendere dei titoli ero costretto a telefonare alla mia banca o recarmi di persona allo sportello.

Tuttavia all’inizio il trading non era la mia attività principale.

Ho capito di essere diventato un professionista solo nel 2000.

Quello fu l’anno in cui intuii per la prima volta l’esistenza delle Mani Forti e capii che seguendo le loro tracce avrei sempre guadagnato dai mercati finanziari.

Forse ti ricorderai che quell’anno in Italia scoppiò la bolla delle dot-com ed il prezzo dei titoli colò inesorabilmente a picco.

Devi sapere che all’epoca non esisteva ancora la possibilità di guadagnare quando un titolo stava perdendo (andare Short) e l’unica possibilità di guadagno era data dal rialzo dei prezzi (andare Long)

Tuttavia, in quel contesto, nonostante i mercati fossero in costante declino, seguendo i movimenti delle Mani Forti avevo imparato a guadagnare ogni singolo giorno sfruttando i rimbalzi dei titoli.

Nel 2003 partecipai per la prima e ultima volta al campionato Top Trader di Borsa con denaro reale e lo vinsi.

Negli anni successivi la banca dove avevo il conto di trading non sponsorizzava più l’evento e per me non aveva senso aprire un nuovo conto solo per una futile competizione.

Riconoscimento ricevuto nel Campionato Top Trader di Borsa con Denaro Reale del 2003.

Sempre nel 2003 Michele Pertile, il direttore dell’epoca di Twice Sim (il mio intermediario) mi propose di tenere dei corsi di trading e di scalping per i loro clienti.

All’inizio ero riluttante perché io ero un trader e non un formatore.

Tuttavia Michele riuscì a convincermi.

I vertici di Twice Sim furono tanto entusiasti dei risultati dell’iniziativa che decisero di finanziare una sala trading proprio nel mio paese natale.

Articolo apparso su “Il Gazzettino” il 26 Luglio 2003 in occasione dell’inaugurazione della sala trading di Paolo
Da allora ho formato centinaia di persone che adesso fanno trading online per vivere.
Una carriera come Scalper

All’inizio della mia carriera sono stato uno scalper accanito.

Aprivo e chiudevo più di 1000 operazioni al giorno che duravano al massimo una manciata di minuti ciascuna.

In 20 anni ho collezionato più di 5 Milioni di eseguiti acquisendo un’esperienza dei mercati che solo pochissime persone hanno in Italia.

Per questo motivo sono ospite fisso all’IT Forum di Rimini, il più grande evento italiano del settore.

Ed è sempre per questo motivo che i giornalisti di Rai e Mediaset e alcune testate nazionali mi hanno intervistato in più di un’occasione come esperto in materia finanziaria.

Ma tornando un attimo allo Scalping.

Questo tipo di operatività richiede molta concentrazione e necessita di restare davanti ai grafici parecchie ore al giorno.

Non è un’attività adatta a tutti e anche io, dopo un trascorso di parecchi anni come scalper, oggi preferisco un’operatività più rilassata.

Tuttavia l’esperienza di scalper e lo studio dei movimenti delle Mani Forti mi hanno consentito negli anni di sviluppare un metodo caratterizzato da:

Il grande vantaggio di questo metodo è la gestione del rischio estremamente accurata e il conseguente rapporto rischio rendimento molto alto.

Tutto quello che faccio e insegno oggi si poggia sui princìpi immutabili di questo metodo.

La mia opera di divulgazione delle mie conoscenze si è sempre limitata a un paio di corsi all’anno nella mia sala trading di Cavarzere e al libro “The Scalper” pubblicato nel 2008.

Questo fino a un paio di anni fa quando Amos, un mio caro amico con la passione per il marketing, mi ha convinto a rilasciare regolarmente dei contenuti educativi…
…fino ad arrivare a scrivere il libro “L’ombra delle Mani Forti”.

Sono probabilmente l’unico trader italiano che opera con soldi reali in diretta mostrando i dettagli delle operazioni, il numero di conto e il saldo.

All’IT Forum, oltre a essere relatore in alcuni convegni, sono solito tradare in tempo reale (con i miei soldi) davanti a centinaia di persone.

Questo mi dà l’occasione di mostrare alla platea il mio approccio personale al trading, alcune tecniche e come gestisco la mia giornata di contrattazioni.

Spesso mostro le mie operazioni e il mio conto di trading anche nelle dirette facebook che tengo settimanalmente.

Sul mio canale YouTube ci sono tutte le registrazioni delle dirette e se le guardi non farai fatica a trovarne parecchie in cui mostro i miei guadagni della giornata, con tanto di numero di conto e saldo.

Cerco sempre di essere il più trasparente possibile.

Non lo faccio per vantarmi ma per fornire l’unico elemento di prova che un trader di successo dovrebbe mostrare quando vuole insegnare questo mestiere.

Per i miei gusti ci sono in giro troppi individui che vogliono insegnare agli altri a fare trading, senza essere in grado di guadagnare loro stessi dai mercati.

In questo mondo sono solo i risultati che contano e chi ha problemi a mostrarteli probabilmente ha qualcosa da nascondere.

Dopo 20 anni di esperienza sui mercati sono così sicuro di riuscire a guadagnare ogni giorno che opero tanto che, in occasione dei convegni dove so che traderò in reale davanti al pubblico, metto in palio uno dei miei corsi per chi indovina quanto guadagnerò il giorno successivo.

Che risultati ottengo quotidianamente con questo lavoro?

Premesso che dipende da molti fattori tra cui il capitale investito, le ore passate davanti ai grafici e soprattutto l’esperienza maturata…

Riesco spesso ad avere giornate molto produttive:

Ci sono anche giornate meno produttive…
Tuttavia “la pagnotta” riesco sempre a metterla in tavola…

Non c’è nulla di magico nei risultati che ottengo. Non sono neanche il frutto di un talento innato ma solamente di tanti anni di lavoro e migliaia di ore passate davanti ai grafici.

Il trading è il lavoro più bello ma più difficile del mondo e non può essere improvvisato.

Perché ho scritto questo libro?

Tutto è iniziato per merito di Amos.

Da quando mi aiuta a gestire i miei canali di comunicazione mi ha sempre esortato a conoscere meglio non solo i miei studenti ma anche chi mi segue sui social.

Ho così iniziato così ad ascoltare e interagire con le persone che mi seguono sui vari canali di comunicazione per capire quali fossero i loro scopi e cosa si aspettassero dai mercati finanziari.

E ho scoperto che alcuni sono attratti dalle enormi possibilità di guadagno che questo settore offre…

Qualcuno ha detto di essere in cerca di un modo per avere un’entrata aggiuntiva al suo attuale lavoro.

Altri, invece, hanno dichiarato – cito letteralmente – “di voler raggiungere la Libertà Finanziaria”.

E infine qualcuno ha scritto di essere attirato dalla possibilità di poter lavorare da qualunque parte del mondo, senza dover dipendere da nessuno se non da se stesso.

Credo che le risposte rispecchino i desideri comuni di avere maggiori entrate, più indipendenza e più libertà.

Mi sono accorto quindi che molte persone guadagnano meno rispetto a quanto desidererebbero…

…hanno un’unica e spesso incerta fonte di reddito…

…e soprattutto non hanno alternative che li tutelino nei confronti di situazioni anomale, come la perdita del lavoro, quarantene, infortuni che obbligano a stare lontani dal lavoro per diversi mesi etc.

Chi invece non ha problemi di denaro, spesso è legato a un lavoro che gli assorbe molto tempo ed energia.

Se si tratta di un dipendente deve sottostare ai vincoli imposti dall’azienda, mentre se si tratta di un imprenditore o di un professionista sono i clienti, i concorrenti, i fornitori, e i dipendenti stessi che mettono dei vincoli limitandone di fatto la libertà.

Questi problemi sono legati alle fonti di reddito tradizionali e cioè il lavoro dipendente, il libero professionista o l’artigiano e anche il piccolo imprenditore.

Non mi stupisce pertanto il fatto che sempre più persone si avvicinino a lavori meno tradizionali.

Sarò di parte ma la soluzione che penso sia più promettente è quella del trading online. E non sono l’unico a pensarlo dal momento che negli ultimi anni si sono lanciate in questa nuova attività così tante persone da suscitare l’interesse di svariate testate di settore.

Per esempio “Finanza On Line” del 20 Maggio 2020 titolava:

“Trading online: boom da lockdown con scambi più che triplicati a marzo e aprile”

Ma questo boom non è dovuto solo al lockdown di quel periodo. Infatti un titolo del Sole 24 Ore di qualche mese prima – per la precisione il 27 Novembre 2019 – recitava:

“Trading online, impennata dei broker: in un anno cresciuti dell’83%”

Il che, per ovvie ragioni, è strettamente legato all’aumento del numero di trader amatoriali.

Il motivo di questa crescita è facilmente intuibile.

Negli ultimi anni sono aumentate anche le persone che vedono nel trading on-line la possibilità di realizzare i propri desideri di ricchezza, indipendenza e libertà.

Alcuni miei studenti molto giovani, sono riusciti da zero a diventare dei trader professionisti, guadagnando mensilmente più denaro della maggior parte dei loro coetanei.

E lo fanno semplicemente grazie a un portatile, una connessione Internet, e la loro abilità di operare nei mercati finanziari.

Ma ci sono anche persone non più così giovani, padri e madri di famiglia, che hanno scelto il trading come professione.

Per esempio Simona, una mia allieva, aveva un posto fisso a tempo indeterminato che ha lasciato senza rimpianti una volta che si è resa conto di essere in grado di guadagnare di più facendo trading.

Adesso Simona lavora da casa e ha tutto il tempo che desidera per stare con i suoi due bellissimi bambini.

Non passa tutto il giorno davanti ai grafici, ma si programma degli intervalli di tempo in cui controlla il verificarsi di determinati pattern e in caso affermativo esegue le operazioni.

Anche se guadagna più del marito, dice di essere casalinga perché sa che molti suoi conoscenti non capirebbero cosa fa veramente.

Giovanni, un altro mio allievo, trascorre invece quasi tutti i giorni 7-8 ore davanti ai grafici.

Gli piace farlo e non gli pesa.

Prima era geometra libero professionista e lavorava tra le 10 e le 12 ore al giorno.

Quando non era in studio lo potevi trovare in qualche ufficio comunale, in qualche cantiere, oppure impegnato al telefono a gestire qualche rogna.

Ma la cosa peggiore è che non staccava mai completamente.

C’era sempre qualche problema da risolvere che lo tormentava anche quando non era al lavoro.

È per questo che Giovanni predilige il trading intraday, perché ogni giorno chiude tutte le posizioni aperte e non si deve preoccupare di cosa può accadere a mercati chiusi. Alla fine della giornata lavorativa stacca completamente e si dedica ad altro, senza nessuna preoccupazione.

Tra i miei studenti c’è anche chi smette di lavorare appena ha raggiunto il suo obiettivo di guadagno giornaliero.

Sono scelte diverse per persone diverse.

Il bello del trading online è anche questo.

Non hai vincoli con niente e nessuno e puoi decidere quanto e quando lavorare.

Si esatto, puoi decidere anche quando lavorare.

Infatti se gli orari del mercato italiano non ti sono consoni puoi operare tranquillamente in quello americano o asiatico.

Questo è un grosso vantaggio per chi deve iniziare, e decide di affiancare questa nuova attività al suo attuale lavoro.

Però non vorrei creare false aspettative.

Mi piacerebbe dirti che grazie al trading chiunque può guadagnare facilmente denaro a sufficienza per realizzare i propri sogni.

Mi piacerebbe garantirti che nel giro di pochi mesi potrai lavorare tranquillamente a bordo di una piscina, sorseggiando il tuo cocktail preferito.

Mi piacerebbe anche poterti promettere qualche scorciatoia per raggiungere questi risultati.
Ma non lo farò perché questa non è la realtà.

Come spesso amo ripetere: “Il trading è il lavoro più bello ma anche il più difficile del mondo”.

Non è facile e veloce come molti fuffaguru promettono

Per diventare un trader professionista che guadagna tutti i giorni dei mercati ci vuole studio, impegno e disciplina.

Ma è così per ogni nuovo lavoro o ogni nuova professione che vuoi fare.

Pensaci un attimo.

Immagina di essere un neo assunto in un’azienda qualsiasi che opera in un settore per te completamente nuovo.

Ti metti subito al lavoro o ti aspetti che l’azienda ti affianchi qualcuno per insegnarti?

L’azienda ha tutto l’interesse a portarti a regime nel più breve tempo possibile, e per questo ti affianca una persona che ti insegna il lavoro e ti mette in guardia dai rischi del mestiere.
Nel trading è la stessa identica cosa.

Molti si illudono di poter imparare da soli e, senza nessuna esperienza, si mettono a operare nei mercati con soldi reali.

Questo è il motivo principale per cui il 95% dei trader perde.

Purtroppo a volte non è nemmeno sufficiente avere delle basi tecniche su come si muovono i mercati.

In assenza di un protocollo di lavoro che si occupi prima di tutto di preservare il proprio capitale, e successivamente di fare gain con costanza, il fallimento è a solo pochi click di distanza.

D’altro canto mi rendo conto che molte persone attratte dal trading, in realtà sono in cerca della propria strada…

…ma non hanno la certezza che il trading sia quella giusta per loro.

E di certo i “corsivendoli”, che spesso non sono nemmeno dei trader profittevoli, sono troppo impegnati a vendere i loro corsi per spiegare veramente le insidie che questo tipo di lavoro nasconde.

Tutti gli aspiranti trader avrebbero bisogno di qualcuno, con una reale e comprovata esperienza alle spalle, che indichi loro il percorso da compiere per diventare un trader profittevole.

Questo è il motivo per cui ho scritto il libro “L’ombra delle Mani Forti”

…Per mettere in guardia e dissuadere dall’intraprendere questo viaggio tutti gli aspiranti trader che non sono ancora pronti per compierlo.

E allo stesso tempo per indicare la via e fornire i princìpi eterni del mio metodo, a tutti coloro che sono abbastanza determinati per diventare dei trader profittevoli.

Nel libro “L’ombra delle Mani Forti” mostrerò il percorso che deve compiere un aspirante trader per imparare a guadagnare quotidianamente dai mercati finanziari.

Nel Primo capitolo ti racconterò “La mia Storia” perché è importante che tu mi conosca meglio e che tu comprenda come sono diventato quello che sono.

Solo così potrai capire che vale la pena di fidarti e cogliere tutte le perle – frutto dell’esperienza di chi vive da 20 anni di trading – che troverai nei capitoli successivi.

Nel Secondo capitolo imparerai “Come si muovono i mercati” e da quali forze sono regolati.

In questo capitolo capirai perché utilizzare solo l’analisi tecnica per fare trading è una scelta che ti può costare cara. Inoltre ti spiegherò chi sono “Le Mani Forti” e come riescono, grazie ai loro enormi capitali, a speculare nei mercati a danni dei piccoli trader.

Tuttavia, sempre in questo capitolo ti presenterò l’arma segreta che io stesso utilizzo per trasformare Le Mani Forti da pericolosi nemici ad affidabili alleati.

Nel Terzo capitolo si parla di “Psicologia e Soldi nel Trading”.

Ti esporrò quali sono – secondo la mia esperienza – le caratteristiche psicologiche di un trader vincente.

È un capitolo molto importante perché molti trader falliscono nonostante abbiano un’ottima conoscenza del mercato e delle accurate strategie di trading, proprio perché non hanno il giusto atteggiamento mentale.

Fortunatamente il giusto atteggiamento mentale non è una cosa innata ma è una cosa che puoi allenare, e io ti suggerirò qualche stratagemma per iniziare a farlo.

Il Quarto capitolo si intitola “La tecnica con una percentuale di successo fino al 74%”. È un pattern grafico che uso quasi tutti i giorni e che mi permette di trarre profitto dai movimenti delle Mani Forti.

Questa è una delle tante tecniche che insegno ai miei studenti del master e, anche se questo libro non ha la pretesa di spiegarti nei dettagli come fare trading, ho deciso di inserirla come assaggio concreto di quello che puoi imparare ai miei corsi.

Non credo che i miei studenti del master me ne vorranno perché è solo una delle tante tecniche da conoscere per diventare un trader professionista.

Quindi se sei un neofita è veramente solo un piccolo assaggio che ti consiglio di provare in modalità demo (capirai leggendo il libro il perché di questo consiglio).

Mentre se sei già un trader e operi quotidianamente – o quasi – sui mercati, buon per te.

Questa tecnica è una preziosa arma nel tuo arsenale che hai avuto per pochi spiccioli.

Il Quinto capitolo ti illustra una sorta di roadmap per passare “Da zero a trader professionista”.

Partendo dal presupposto che quando inizierai a operare in reale comunque non avrai la stessa esperienza di chi opera nei mercati da 20 anni, Paolo ti illustrerà i vari strumenti che puoi utilizzare per far pratica e, mano a mano che diventi più abile e sicuro di quello che fai, gli strumenti con cui puoi guadagnare più velocemente.

Il Sesto capitolo è dedicato al “Sistema Serafini”, cioè al protocollo di lavoro che Paolo usa quotidianamente per operare nei mercati e che gli consente di guadagnare ogni singolo giorno.

Che tu ci creda o no, anche se lo scopo finale è quello di guadagnare tutti i giorni…

…il Sistema Serafini è un protocollo che si occupa prima di tutto di preservare il tuo capitale.

Solo in questo modo potrai avere il tempo per imparare e diventare costantemente profittevole.

Nel Settimo capitolo infine, ti illustrerò il percorso che ho creato per insegnare ai futuri trader “Come guadagnare dai mercati tutti i giorni”.

Ti presenterò i videocorsi “La Marsigliese” e “Volume Profile” e infine lascerò la parola a qualche mio studente in modo che tu possa apprendere anche dalle esperienze e dagli errori di altri trader.

Per quale motivo ho deciso di inserire in un libro da 27€ una tecnica con una percentuale di successo del 74% e che fino a ora ho spiegato solamente nei miei master da migliaia di €?

La risposta è molto semplice.

Voglio dare la possibilità a chiunque abbia deciso di comprare il mio libro, di testare in prima persona la bontà dei pattern che ho creato in 22 anni di carriera sui mercati finanziari.

Ma non solo…

Avendo inserito all’interno del libro tutto il mio sapere…

Includendo anche molti concetti che rappresentano una novità per il settore, ho deciso di inserire una tecnica così profittevole anche per dar modo ai lettori di verificare in prima persona la veridicità dei miei studi.

Chi leggerà il libro avrà quindi fin da subito la possibilità di ottenere compensi dai mercati finanziari.

Inoltre è un omaggio a chi ha deciso di darmi fiducia investendo la cifra simbolica di un libro.

Non ti ho ancora detto tutto…

In occasione del lancio ufficiale del libro ho deciso di superarmi e, per un limitato periodo di tempo, chi acquista “L’Ombra delle Mani Forti” avrà due BONUS inediti ed esclusivi:

BONUS 1 – Il Webinar:
Sulle tracce delle Mani Forti

Come individuare i movimenti degli istituzionali e trarre sistematicamente profitto dai mercati finanziari.

In questo nuovo Webinar mostrerò esattamente come scovare le tracce delle Mani Forti e come impostare un’operatività profittevole basata sui loro movimenti.

Questo consente di entrare a mercato con Stop ridicoli, Gain ambiziosi, e, cosa fondamentale, permette di operare con successo su qualunque strumento.

Ecco nel dettaglio cosa ho inserito:
– L’unica cosa che fa realmente muovere il prezzo di qualsiasi strumento finanziario, dal mercato delle grida ai giorni nostri.

BONUS 2: Il Trading Report…

All’interno di questo report ho inserito:

Ora ci sono solamente tre opzioni…

A tutti coloro che sono arrivati a leggere fino a questo punto rimangono solo tre opzioni…

La prima è continuare serenamente a vivere la propria vita, sperando che situazioni anomale non mettano a rischio la propria fonte di reddito e accettando i pro e i contro di un lavoro tradizionale.

È una scelta che rispetto. In bocca al lupo a tutte queste persone.

La seconda è di cercare altrove le soluzioni ai propri problemi…

Se, grazie a quanto ho scritto in questa pagina, queste persone sono consapevoli che non esiste nessuna pillola magica e che per ottenere dei risultati veri è necessario studio, impegno e disciplina, in qualunque settore….

Beh, ne sono comunque felice e faccio loro i miei più sentiti auguri.

Ovviamente io spero che sempre più persone scelgano la terza possibilità, cioè che inizino a valutare la possibilità di intraprendere quella che io reputo la professione più bella del mondo.

È per queste persone che ho scritto l’Ombra delle Mani Forti…

Un minuscolo investimento per imboccare il sentiero che ho preparato per loro e che, se lo desidereranno, li porterà a diventare dei professionisti profittevoli.

*Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc.

*This Website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way.FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc.

Copyright: The Way to Success Consulting FZE